L'alba di un nuovo giorno si leva sulla Terra

Quest'ora non è una corrente ma un vortice

Ogni mondo personale riflette il cielo in fiamme

Per il fuoco che divora le vecchie forme

Maestro Morya

La Grande Invocazione

Dal punto di Luce entro la Mente di Dio

Affluisca luce nelle menti degli uomini.

Scenda Luce sulla Terra.

 

Dal punto di Amore entro il Cuore di Dio

Affluisca amore nei cuori degli uomini.

Possa Cristo tornare sulla Terra.

 

Dal centro ove il Volere di Dio è conosciuto

Il proposito guidi i piccoli voleri degli uomini;

il proposito che i Maestri conoscono e servono.

 

Dal centro che vien detto il genere umano

Si svolga il Piano di Amore e di Luce.

E possa sbarrare la porta dietro cui il male risiede.

 

Che Luce, Amore e Potere ristabiliscano il Piano sulla Terra.

 

  Questa invocazione o Preghiera non appartiene ad alcuno, né ad alcun gruppo, ma a tutta l’Umanità. La bellezza e la forza di essa stanno nella sua semplicità, e nel suo esprimere certe verità centrali che tutti gli uomini accettano, in modo innato e normale - la verità che esiste un’Intelligenza fondamentale, cui, vagamente, diamo il nome di Dio; la verità che, dietro ogni apparenza esterna, il potere motivante dell’Universo è Amore; la Verità che una Grande Individualità, dai cristiani chiamata il Cristo, venne sulla Terra, e incorporò quell’Amore perché potessimo comprendere; la verità che sia Amore che Intelligenza sono effetti di quel che viene detto il Volere di Dio; e, infine, l’evidente verità che solo per mezzo dell’umanità stessa il Piano divino troverà attuazione.

Alice A. Bailey

Mantram del Fuoco

Cerco la Via

Bramo conoscere

Ho visioni e impressioni vive, ma fuggevoli.

Oltre il Portale, dall'altra parte

Sta quella che chiamo la mia casa

perché il circolo è stato percorso quasi interamente

e la fine sta per ricongiungersi al principio.

 

Cerco la Via

I miei piedi hanno calcato tutte le strade.

La Via del Fuoco mi chiama irresistibile.

Nulla in me cerca la via della Pace,

niente in me vuole la terra.

Che il fuoco divampi, che le fiamme divorino;

che tutte le scorie siano arse

e che io passi quel cancello

e percorra la Via del Fuoco.

Agni (Fuoco)

Il tuo fuoco fulvo

mi eleva da un timido coraggio

alle animiche fiamme divoranti

di una semplicità che non ha paura.

 

Permanendo nel tuo nucleo ardente

devo solo aspettare

che le scorie della mia dimenticanza

colino fuori come oro fuso.

 

...Un tesoro fatto di Spirito

che aspetta di essere speso

in bellezza.

 Invocazione della Presenza Divina

O: Inno alla Shekhinah:

Oh Shekhinah, Madre della Vita

Presenza Divina in me

 Possa la tua Saggezza

dirigere ogni mio atto

 Il tuo Amore

guidare i miei pensieri

 La tua Luce

illuminare il mio cammino

 Avvolgimi

nella tua Radiazione

ora e sempre

Amen

Grande Maestro Amadeus Voldben

Io chiamo in azione la Presenza Divina in me perchè irradi i suoi poteri.

Presenza Divina in me, irradia la tua forza vitalizzando sulla meschina mia personalità; fà che essa, purificata e trasformata, ascenda a te, secondo il piano Divino.

Presenza Divina in me, prendi il comando di tutti i miei corpi e risolvi i problemi che mi assillano; fà che la mia attenzione sia rivolta solamente a te, fino al compimento del tuo lavoro.

Presenza Divina in me, prendi il comando della mente e del corpo di questo tuo figlio, inducilo alla tua obbedienza, mantienilo nel tuo dominio e donagli tutto ciò che gli abbisogna spiritualmente e moralmente perchè raggiunga la sua piena liberazione.

Presenza Divina in me, mentieni il tuo dominio in me per sempre; fà tacere ogni umano egoismo e fà che io operi sempre per il bene di tutta l'Umanità.

Grande Maestro Amadeus Voldben

Benedizione del Pellegrino:

Che il tuo cuore sia ardente

e la tua mente pura

Che questa invocazione porti a te

Saggezza Amore e Luce

Che sia per te rigenerazione

ed ascesa verso il piano più alto

della Vita Spirituale

Grande Maestro Amadeus Voldben

(Da: La Presenza Divina in noi, di Amadeus Voldben, ed. Mediterranee, Roma)

Clicca qui per andare alla Fraterna dei Volontari del Bene (di A.Voldben)

Invocazione e Consacrazione allo Spirito Santo

Spirito Santo Paraclito,

Amore vivo e pulsante del Padre e del Figlio,

Sorgente eterna dell'Amore oblativo,

Sorgente eterna d'Agape

che consola e conforta il cuore degli uomini,

Sorgente eterna d'Agape

che previene ogni male e dona ogni bene,

Sorgente eterna d'Agape

che guarisce il corpo e l'Anima,

Sorgente eterna d'Agape

che distrugge ogni peccato e converte a Dio,

Sorgente eterna d'Agape

che alimenta la vita dello Spirito in noi,

Sorgente eterna d'Agape

che illumina l'intelletto,

Sorgente eterna d'Agape

che purifica il cuore,

Sorgente eterna d'Agape

che rende gli uomini sereni in ogni sofferenza,

Sorgente eterna d'Agape

che rende beati gli uomini,

Sorgente eterna d'Agape

che aumenta la nostra fede,

Sorgente eterna d'Agape

che compie in noi azioni d'amore,

Sorgente eterna d'Agape

che preannuncia la gioia della vita nel cielo.

Spirito Santo

terza persona della ss. Trinità,

Io: (nome e cognome) mi consacro interamente al tuo Amore,

di fronte al quale tutto si infrange.

Spirito Santo,

persona viva e vera operante per amore,

Io: (nome e cognome) consacro interamente a te il mio spirito.

Io: (nome e cognome) mi consacro a te per vivere, godere

e diffondere l'eterno Amore oblativo, la Sacra Agape,

la fonte unica della tua vita e della nostra vita

in terra e nell'eternità

Amen  -  Amen  -  Amen

Spirito Santo Paraclito,

la mia anima tace e, nel silenzio,

ascolta e gode:

mia Luce, mio Amore, mia Gioia, mia Pace

Amen  -  Amen  -  Amen

Inno egizio al dio Aton composto dal faraone poeta (ed eretico): Akhenaton (18a dinastia, cr.13°sec a.C.)

Tu sorgi bellissimo all'orizzonte del cielo, o vivo Aton,

da quando desti inizio alla vita brillando ad oriente sull'orizzonte

e riempiendo la terra della tua bellezza.

Tu sei lontano eppure i tuoi raggi inondano la terra

tu splendi sul volto degli uomini eppure i tuoi moti non sono visibili.

Quando tramonti all'orizzonte occidentale

la terra giace nelle tenebre come in preda alla morte.

Quando tu sorgi all'orizzonte orientale, la terra s'illumina.

Tu scacci le tenebre ed elargisci i tuoi raggi.

I due paesi si destano festosi, si alzano in piedi,

tu li hai fatti sorgere.

Le membra sono lavate, vestite, le mani si levano in alto

per ringraziarti della tua gloriosa comparsa.

Tutti gli uomini compiono il loro lavoro

il bestiame pascola quieto nei campi

alberi e prati rinverdiscono.

Gli uccelli si alzano in volo dai nidi

e con le loro ali lodano il tuo spirito.

Le navi viaggiano verso il nord e il sud

ogni strada si apre al tuo apparire

nel fiume i pesci guizzano davanti al tuo volto

Tu fai crescere il seme maschile nel grembo delle donne

portando alla vita il figlio della madre.

Oh, dio unico, nessuno è simile a te

tu hai creato il Nilo che rende fertili le terre

tu hai creato l'uomo per Te

Tu il Signore della terra

Tu sei nel mio cuore.

 Torna a homepage

Torna a mappa del portale

 Statistiche